2022.11.24

ARCHIVES

“Indagini fiscali nei confronti degli intermediari esteri

Implicazioni derivanti dall posizione ufficiale dell’agenzia delle entrate in materia di montoraggio fiscale

CORSO GRATUITO – CORSO GRATUITO – CORSO GRATUITO – CORSO GRATUITO – CORSO GRATUITO – CORSO GRATUITO

Caro cliente,

Studio Antonelli Cattaneo Bottai Chiodino,
Fivelex Studio legale e tributario
BRP Bizzozero & Partners SA

sono lieti di invitarla al webinar:

« INDAGINI FISCALI NEI CONFRONTI DEGLI INTERMEDIARI ESTERI – IMPLICAZIONI DERIVANTI DALLA POSIZIONE UFFICIALE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE IN MATERIA DI MONITORAGGIO FISCALE (RISPOSTA 463/2022)»

Obiettivi:

Nel corso del 2021 erano stati anticipati i prevedibili sviluppi, per le compagnie assicurative EU/EEA operanti nel ramo vita, in tema di compliance con la normativa italiana sul monitoraggio fiscale ex art. 1 del  DL 167/1990, derivanti dal regolamento IVASS 111/2021 in materia di “stabilimento senza succursale”.

Come noto, la violazione di tale normativa è stata contestata (essenzialmente alle banche svizzere) nei casi in cui è stata accertata una stabile organizzazione non dichiarata in Italia. La relativa sanzione ha in molti casi rappresentato una parte assai significativa dell’ammontare totale dei vari settlement.

Con la recente risposta n. 463 del 21.09.2022, l’Agenzia delle Entrate ha confermato un approccio (discutibile) assai rigido, che prevede un obbligo di compliance pressoché generalizzato a carico delle compagnie assicurative EU/EEA operanti in Italia in LPS sin dal 2017, a conferma di quanto anticipato lo scorso anno.  Come prevedibile, nelle scorse settimane le autorità fiscali Italiane (Guardia di Finanza – Nucleo di Polizia Economico Finanziaria – e Agenzia delle Entrate – Settore Contrasto Illeciti) hanno inviato i primi questionari a primarie compagnie assicurative EU, con la richiesta di dati e informazioni relative non solo all’operatività con la clientela Italiana (sulla falsariga di quanto già fatto con le banche estere) ma anche alle “modalità con cui sono stati assolti gli obblighi di monitoraggio fiscale”

Tale posizione potrebbe avere implicazioni non secondarie anche per le banche svizzere in relazione a talune soluzioni adottate post-settlement con le autorità fiscali italiane.

L’incontro si propone di fare il punto della situazione, in particolare analizzando il contenuto di questo nuovo questionario, le questioni poste, le prevedibili implicazioni, le aree di incertezza e le principali criticità da gestire.

Alla luce di talune informazioni richieste attraverso detti questionari, si  delineeranno anche alcuni prevedibili sviluppi non solo per i soggetti più immediatamente coinvolti (le compagnie assicurative EU/EEA in LPS in Italia), ma anche per banche e rispettivi clienti.

Data e orario:

24 novembre 2022: dalle 14:00 alle 15.30

Webinar in italiano

Programma:

Introduzione (Patrick Genazzi)

Il questionario inviato alle compagnie assicurative: valutazioni iniziali – rilevanza pratica del quesito relativo al monitoraggio fiscale, alla luce della risposta dell’Agenzia delle Entrate 463/2022 (Pierangelo Chiodino)

Il monitoraggio fiscale in capo alle Banche extra EU: implicazioni future per le banche che hanno già definito la propria posizione fiscale negli anni scorsi (Pierangelo Chiodino)

Riqualificazione dei prodotti: implicazioni per le banche (Edoardo Guffanti)

Implicazioni regolamentari cross-border (Patrick Genazzi – Edoardo Guffanti)

Q&A

Relatori:

Sig. Patrick Genazzi – BRP Bizzozero & Partners, CEO
Dott. Pierangelo Chiodino – Studio Antonelli Cattaneo Bottai Chiodino
Dott. Edoardo Guffanti – Studio Fivelex

Quota d’iscrizione:
CORSO GRATUITO

Restiamo a vostra disposizione per ulteriori informazioni: info@brpsa.com

Cordiali saluti,